Tutti sanno cos’è l’acne e purtroppo tutti siamo diventati esperti di mascherine.
Quello che adesso abbiamo scoperto è che insieme hanno creato una nuova patologia.

Si chiama maskne, e non è altro che l’acne da mascherina
Fino a qualche mese fa nessuno sapeva cosa fosse, ma da quando i dispositivi di protezione sono entrati a far parte della nostra quotidianità sono cambiate tante cose e soprattutto sono insorti piccoli fastidi di cui prima non soffrivamo.

I problemi cutanei al volto sono proprio alcuni di questi fastidi.

L’attrito costante, l’umidità e l’incremento della temperatura che si creano sotto la mascherina facilitano infatti l’accumulo di sudore e aumentano il tasso di secrezione di sebo rendendo la cute più vulnerabile.

Nulla di grave e niente che non possa essere risolto.
Basta solo qualche accorgimento e il prodotto giusto.

1. Indossa la maschera giusta

Può sembrare banale da dire, eppure il problema dell’acne da mascherina può essere risolto cambiando semplicemente mascherina. Quando devi decidere quale scegliere cerca quindi di utilizzarne una aderente ma confortevole, perché se ti scivola sul viso finirà con l’irritarlo.

Attenzione anche al tessuto, che nella parte interna deve essere morbido e traspirante come il cotone. Infatti i materiali sintetici tipo nylon e poliestere creano più facilmente problemi alla cute e causano sfoghi.

2. Lava le mascherine di stoffa

Le mascherina in stoffa sono certamente più gentili con la pelle, ma bisogna ricordarsi di lavarle. Molte organizzazioni sanitarie consigliano di farlo dopo ogni utilizzo, proprio per rimuovere gli oli e le cellule della pelle che si accumulano all’interno e che potrebbero causare dei problemi.

Naturalmente vanno seguite scrupolosamente le istruzioni di lavaggio e soprattutto prima di indossarla di nuovo ricordati di controllare la forma, perché se non si adatta più al tuo viso è anche meno protettiva.

3. Detergi e idrata il viso ogni giorno

L’attenzione quotidiana della pelle è uno dei rimedi migliori per prevenire l’insorgere di problemi legati alle mascherine, infatti l’applicazione di una crema idratante aggiunge uno strato protettivo che tutela la cute.

La Schiuma Viso al Neem è particolarmente adatta, perché può essere applicata abitualmente per regolarizzare la normale idratazione della cute e allo stesso tempo assicurare una pulizia profonda.

4. Seleziona con attenzione i prodotti

Se vedi che la pelle del viso si irrita cerca di ridurre il numero dei prodotti che usi abitualmente. Infatti molti di quelli che hai utilizzato in passato possono crearti qualche problema adesso che sei costretta a indossare una mascherina.

Il Detergente Viso al Neem risolve questo inconveniente, perché riesce a contrastare con efficacia l’insorgere di acne e impurità senza appesantire la pelle, ma rispettandone il naturale equilibrio.

5. Non dimenticarti delle labbra

Va bene prestare attenzione al viso, ma non dimenticarti che dietro la mascherina ci sono anche le labbra. Il tessuto di questi dispositivi di protezione può infatti mettere a dura prova la mucosa labiale causando oltre alla pelle secca anche labbra screpolate.

In questi casi il Balsamo Labbra Idratante può davvero essere di grande aiuto, la sua miscela di erbe e principi naturali non ha solo un effetto lenitivo ma permette anche di idratare le labbra proteggendole dallo screpolamento.

Facebook Comments